Abitato (Zona B)

Stampa
PDF

Le indagini di Antonia Ciasca nel settore denominato "Zona B", situato alle pendici sud-orientali dell'Acropoli, sono iniziate nel 1987 con l'asportazione in estensione dell'humus e – dopo la breve campagna del 1989 – si sono concluse nel 1991. La più antica frequentazione di questo settore – assegnata all'intervallo dalla fine dell'VIII agli inizi del VII sec. a.C. – è testimoniata da alcune strutture (di funzione non precisata), localizzate alle propaggini meridionali dell'area di scavo, con orientamento divergente di circa 50° rispetto alle posteriori unità abitative.

Un nuovo impianto urbano venne realizzato nel V sec. a.C. (o forse già alla metà del secolo precedente) poco più a nord, ai lati di una strada (con una larghezza compresa tra 5,00 e 5,20 m), orientata in senso nord-ovest/sud-est ed in pendenza verso la linea di costa. Dopo la distruzione dionigiana del 397 a.C. il piano stradale – ormai in disuso – venne obliterato da una serie di scarichi. In seguito furono installate alcune fornaci e altre strutture che testimoniano il proseguire della frequentazione di questo settore nel pieno IV sec. a.C.

Bibliografia:

  • M.L. Famà, M.P. Toti, "Mozia: gli scavi nella 'Zona E' dell'abitato", in Forschungstagung zum Thema Wohnbauforschung in Zentral- und Westsizilien (Zürich, 28. Februar - 3. März 1996). Akten, Zürich 1997, p. 113 nota 2.
  • M.L. Famà, "Testimonianze del VII sec. a.C. nell'abitato di Mozia", in Sicilia Archeologica 72 (1990), p. 13.
  • M.L. Famà, "Appunti per lo studio dell'urbanistica di Mozia", in M.H. Fantar, M. Ghaki, Actes du IIIe Congrès International des Études Phéniciennnes et Puniques, Tunis 11-16 novembre 1991, Tunis 1995, p. 424.
  • M.L. Famà, "Gli scavi recenti nell'abitato di Mozia. Nuove prospettive di indagine alla luce dei primi risultati della ricerca", in Atti delle Seconde Giornate Internazionali di Studi sull'Area Elima (Gibellina, 22-26 ottobre 1994), Pisa 1997, pp. 643-644 tav. CXXI.
  • M.L. Famà, "L'abitato", in M.L. Famà (a cura di), Mozia. Gli scavi nella "Zona A" dell'abitato (Collana di Archeologia del Centro Internazionale di Studi Fenici, Punici e Romani, 1), Bari 2002, p. 28 nota 17 fig. 24.
  • L. Nigro, "Gli scavi di Antonia Ciasca al Tofet e alle mura (1964-1973)", in L. Nigro, G. Rossoni (a cura di), "La Sapienza" a Mozia. Quarant'anni di ricerca archeologica, 1964-2004, catalogo della mostra. Università di Roma "La Sapienza", Facoltà di Scienze Umanistiche, Museo dell'Arte Classica, 27 febbraio - 18 maggio 2004, Roma 2004, p. 27.

Immagini dell'Abitato:


CSS Gallery:
Could not find folder /web/htdocs/www.lasapienzamozia.it/home/mozia/images/stories/images/mozia/zonaBold

Live Stream