Zona C

Stampa
PDF

L'esplorazione della regione del Kothon è stata intrapresa per chiarire la cronologia, la funzione e la struttura architettonica del bacino artificiale situato nell'angolo sud-ovest dell'isola. Le ricerche sono iniziate al centro del lato est del Kothon, a partire da una precedente trincea scavata dagli archeologi inglesi negli anni '60 del secolo scorso, mai pubblicata, nella quale era stata identificata una struttura in blocchi squadrati di notevoli dimensioni. Fino alla XXIX campagna di scavi (2009) sono stati messi in luce in questo settore due edifici di culto – il Tempio del Kothon e, poco più a nord, il Sacello C4 – inseriti, insieme al Kothon, in un Temenos circolare. Per collegare la sequenza stratigrafica identificata nelle prime campagne di scavi sul lato orientale del Kothon e quella individuata dalla missione inglese nel Quartiere di Porta Sud è stata decisa l'apertura, nella XXVI campagna (2006), di un nuovo settore di indagine, compreso tra l'angolo meridionale del Kothon, il canale del bacino e il margine settentrionale degli scavi britannici. Il bacino artificiale, in comunicazione con il tempio tramite un canale, è stato interpretato come piscina sacra anche a seguito dell'identificazione di una polla di acqua dolce collegata sul lato nord dell'invaso.

Bibliografia:

Live Stream